Yoga

Donna seduta in posizione di yoga

Lo Yoga patrimonio dell’umanità ci proviene dall’India. Deriva dal radice ‘yuj’ il cui significato è unire. Lo yoga è un percorso di conoscenza profonda di sé stessi. E’ una via che ci libera dal troppo pieno, inducendoci ad apprezzare l’essenziale nelle cose che incontriamo nel corso della vita. Lo yoga propone di raggiungere, lo stato di “unione” e allora non può essere che uno. Tuttavia vi son numerosi tipi di yoga, per citarne alcuni: Raja, “lo yoga regale”; Jnana Yoga “la via della conoscenza”; karma yoga, “lo yoga dell’azione”; Bhakti Yoga “lo Yoga della devozione amorosa al divino”; Hatha Yoga “lo yoga dello sforzo”. Quest’ultimo il più praticato in occidente, in quanto più incentrato sul corpo per mezzo della pratica di posizioni, di respirazioni e tecniche di purificazione. E qui lo yoga può essere interpretato come scienza, perché per mezzo di questo lavoro psico- fisico ritroviamo l’armonia bilanciando tutti i sistemi interni. Può divenire arte in quanto sviluppa la parte dell’intelligenza ricettiva, intuitiva e creativa.

Finalità dello YOGA

Durante la pratica, oserei dire quotidiana, impariamo a ‘posare le valige’ e nell’osservarci sempre più in profondità ci stabilizziamo nell’istante e silenziosi impariamo a divenire consapevoli (prima finalità) dei nostri punti deboli o forti, la difficoltà o piacere a rimanere in una posizione (asana) osservarsi respirare ed intuire che il soffio è una grande via di comunicazione tra mondo esterno e l’intimo delle nostre cellule. Seconda finalità è senza dubbio la salute, con una pratica costante nel tempo il corpo raggiungerà una notevole elasticità liberandosi da blocchi e tossine. Conseguentemente anche la mente sarà più lucida e positiva. La pratica yogica ripetuta nel tempo induce ad una sottile trasformazione. Questa alchimia introduce l’adepto alla finalità principale dello YOGA, la dimensione spirituale. In questa essenza di noi stessi la nostra sadhana è una celebrazione e si scopre la magia dello yoga! 

Tipo: Prodotto
Articoli gratuiti yoga Una serie di articoli di Maria Angela Viale che ti daranno preziose e utili informazioni sullo yoga ed il suo percorso. Gratis!
Saluto al sole Barche in mare al tramonto Ecco il corso per imparare il saluto al sole: un modo semplice e lineare per conoscere le 12 posture previste nella meravigliosa sequenza ove si susseguono aperture e chiusure come in una danza.

L'esperto

  • Mariangela Viale

    Maria Angela Viale: piemontese dalla provincia di CN. Diplomata presso la F.I.Y. a Mi 06/ 1989, durata della scuola tre anni: ‘maestra di Yoga’.
    Master conseguito negli anni 1990-93 presso l’Accademie Francaise de Yoga in ‘Yogà de l’energie’ della scuola di Milarepa. Ha inoltre conseguito un master nel 03/2003 ‘educatore yoga per la scuola’ ideato dalla F.I.Y. per una durata di due anni. Master nel triennio 2008-10 proposto dalla Maestra G.Cella del per-corso ‘Yoga al femminile, lo Yoga delle Dee’ presso l’Ashram piacentino.
    Pratica la yoga in tutte le sue forme, che è in cammino da trentanni. In tutti questi anni ha partecipato a numerosi stage Yoga in Italia e all’estero seguendo molte guide, e ringrazia tutti questi grandi maestri per i loro preziosi insegnamenti.
    Collaborò con l’Alpitour proponendo lo yoga nei villaggi. Ha proposto lo yoga nelle scuole: dal liceo artistico alle scuole medie. Lavora sulla propria voce soprattutto come ricerca spirituale in direzione del suono mistico Ha inoltre studiato canto lirico. Seguita dal maestro Schweighardt Kurt praticò la pirobazia (la camminata sui carboni ardenti). Da venticinque anni tiene corsi serali in provincia di CN. Dal ‘94 tiene seminari presso il Circolo ‘Lago Sereno’ da lei fondato insieme al Prof. Paolo Bongiovanni. Nell’aprile 2006 partecipò in qualità di insegnante al 32° Convegno annuale nazionale di yoga a Cervia per la F.I.Y.