Weightlifting e Strength Training

Atleta impegnata durante un sollevamento olimpico

Se, nell'accezione originale, si attribuisce al WL il ruolo specifico dell'allenamento alle competizioni di Pesistica Olimpica, nelle specialità di Strappo e Slancio, nel mio uso personale, in questi 30 anni di utilizzo, questa disciplina ha assunto una valenza ben più olistica.

Definisco il WL come "ginnastica artistica con l'utilizzo di un attrezzo oscillante", e ne ho fatto uno strumento impareggiabile nelle preparazioni atletiche come nelle somministrazioni di carichi di forza in generale.

Partendo dal presupposto che io consideri che "la migliore espressione di forza, non può prescindere da una tecnica di esecuzione perfetta", il WL non lascia mai spazio ad approssimazioni e pressapochismi tecnici. E' una disciplina nella disciplina, dove controllo e precisione, come la destrezza, prendono il sopravvento rispetto alle espressioni brutali della forza.

Mi capitò di definire, altresì, lo Strappo Olimpico come "l'esaltazione artistica di un gesto agonistico", ed ancora oggi, dopo tanto tempo, mi ritrovo incantato a commentare e studiare i gesti degli atleti più evoluti. Come a commentare, e studiare, quali possano essere le strategie più efficaci per rendere questi gesti, così complessi, alla portata di atleti neofiti o soggetti maturi, magari provenienti da altre discipline. Fosse per me, il WL, come la Ginnastica Artistica, dovrebbero far parte dei programmi Ministeriali di insegnamento dell'attività motoria di Base. Il patrimonio sportivo Italiano, in toto, se ne gioverebbe in maniera eclatante.

Quello che apparentemente riguarda "solo" due esercizi, lo Strappo, appunto, e lo Slancio, include tutta una serie di esercitazioni motorie di base e propedeutiche che fanno di questa meravigliosa disciplina una bacino di raccolta di esperienze motorie importantissime per tantissime altre discipline sportive, sia nelle espressioni più pure che in quelle giustamente adattate in funzione di

un transfer più specifico, quanto di una maggiore semplicità didattica o esecutiva.

Chi vi promette di insegnarvi il WL in pochi giorni o è presuntuoso o ancora peggio folle. Riguarda gesti motori complessi che necessitano di tanto impegno e tantissime ore di volo per raggiungere livelli soddisfacenti di esecuzione. Ma, con la giusta motivazione e con la dovuta umiltà si possono raggiungere livelli assolutamente encomiabili e, a volte, addirittura stupefacenti.

Nella mia professione di preparatore atletico non mi sono mai precluso nessuna strada, nessuno strumento. Chi mi conosce sa che utilizzo con entusiasmo e dedizione tutti gli esercizi di forza di Base con il bilanciere, Stacchi e Accossciate, Spinte e Tirate, come i Big del Powerlifting, nella loro esecuzione non attrezzata, come i Kettlebell, così come gli esercizi a BW. Ma è chiaro che nella sacca dei miei ferri, quando sono chiamato ad operare nell'ambito dello sport, il WL ricopre uno degli strumenti più affascinanti ed efficaci che mi sia capitata la fortuna di studiare e sviscerare, in tutte le sue componenti. Sopra tutte, quelle neurali, vestibolari e metaboliche.

Tipo: Prodotto
Articoli gratuiti sul Weightlifting e lo Strength Training Giornale scritto a mano con la penna stilo In questa sezione Antonio Gardelli mette a disposizione degli utenti la sua grande esperienza, il suo pensiero relativo all'allenamento, alla programmazione, all'esecuzione degli esercizi e molto altro.

L'esperto

  • Antonio Gardelli

    Antonio Gardelli nasce a Siracusa nel 1968. Viene inserito nell’ambiente sportivo a 4 anni, praticando tantissime discipline a livello agonistico.
    Diplomato e poi Laureato in fisioterapia, si specializza nello sviluppo delle terapie manuali e massoterapiche. Tecnico FIPE, FIDAL, FITRI, FIN. Atleta Lanciatore (disco, peso, 3 titoli italiani master MM40, innumerevoli Podi), preparatore atletico di squadre di serie A di Baseball, Softball, Pallamano e club di tennis.
    Preparatore personale di atleti professionisti di Pallavolo, Beach Volley, Motocross, Tennis, Thai Boxe, Kick boxing.
    Preparatore atletico di atleti professionisti e non di Ciclismo e Triathlon, dove sviluppa una oculata dedizione al posizionamento biomeccanico in bicicletta e alla cura delle strategie posturali più corrette per la ricerca della migliore ergonomia di esercizio.
    Personal Trainer trasversale, si dedica nell'ultimo ventennio allo studio e allo sviluppo delle più efficaci tecniche di chinesiologia polidistrettuale assistita, passando dalla rieducazione funzionale, a quella posturale, fino all'allenamento e alla preparazione delle discipline più impegnative dal punto di vista metabolico e funzionale.
    Appassionato e cultore delle discipline della forza e della loro programmazione in seno alle varie metodologie di allenamento e di preparazione atletica, negli anni specializza una vera e propria cura maniacale nei gesti del sollevamento Olimpico e nelle alzate di forza di base.
    Scrive numerosi articoli sul personal training, sulla preparazione atletica e sulle tecniche fisioterapiche e posturali.
    Organizzatore di eventi sportivi, culminati con la realizzazione dei "Power Games", Bardi, Luglio 2012.
    Viene chiamato dalla FIPE ad insegnare metodologia di allenamento generale e chinesiologia e valutazione nell'Allenamento Funzionale nei corsi di specializzazione per i personal trainers e nei corsi di aggiornamento per gli allenatori qualificati.
    Negli ultimi anni opera come docente in numerosissimi seminari sul weightlinting Olimpico, sugli esercizi di Forza di Base, sulla Programmazione dell'allenamento con sovraccarichi e dell'allenamento funzionale, e sulla somministrazione dei carichi di allenamento in seno alle preparazioni atletiche e agli sport ad alta attività metabolica (CrossFit).

    Il sito di Antonio Gardelli: http://www.onerepmax.it/